Nascondi
Accedi/Registrati

Ultimi Eventi

Calendario Eventi

<<  Aprile 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
30      
 28 visitatori online

Chi siamo

Sede CCL Molini Marzoli

Il Centro Regionale delle Culture Lombarde nasce il 13 maggio del 2001, in un clima di grande rinnovamento  delle istituzioni lombarde , in chiave di devoluzione culturale.

Colla denominazione esatta di Centro regionale   di documentazione e coordinamento degli studi sulle lingue e parlate locali, dialetti, letterature e storie della Lombardia , l’associazione culturale senza fini di lucro ( sede in Busto, viale Cadorna 12 presso Molini Marzoli) vede nei primissimi tempi direttore e coordinatore scientifico Andrea Rognoni e coordinatore Piercarlo Carnaghi, con una biblioteca-archivio gestita da Umberto Lanterna ed un primo comitato scientifico per l’elaborazione editoriale composto dai maggiori studiosi di lingua e letteratura lombarda (Beretta, Bezzola, Erba, Zanetti); il tutto sotto l’egida creativa e progettuale dell’assessore regionale alle culture, identità ed autonomie Ettore Adalberto Albertoni.

Nel corso del 2002 Gianfranco Tosi, già sindaco di Busto, diventa presidente dell’Associazione, che conferma come direttore Andrea Rognoni e bibliotecario Umberto Lanterna. Nasce anche un consiglio direttivo, con altre personalità di spicco sia in ambito linguistico che economico, storiografico, accademico come Armocida, Giavazzi, Giavini, Gusmeroli ,  Rossini, Stefanazzi, Valente.

Il primo parto librario arriva nel 2003, dopo due anni di assidue e capillari ricerche da parte del comitato scientifico, esteso a noti studiosi delle varie provincie, come Agarotti, Antonioli, Barbieri,Comoletti, Crola, Fava, Ferrari, Galimberti, Geroldi, Gorini, Gozzi, Pezzini, Sala, Scotti, Speroni, Taglietti.

Si tratta di Parlate e dialetti della Lombardia – Lessico Comparato” (Oscar Mondarori) , la prima rassegna mai fatta delle principali voci lessicali dell’intera area lombarda, divisa provincia per provincia, comprese Monza e Crema. L’opera risulta a cura complessiva di Claudio Beretta.

Mentre Umberto Bossi diventa Presidente Onorario del centro, parte una seconda inedita ricerca, destinata a tradursi in una nuova fortunata impresa editoriale, la Grammatica della Lombardia   a cura del direttore stesso Andrea Rognoni, a cui hanno collaborato alcuni dei componenti del comitato, come Agarotti, Beretta, Comoletti, Crola, Taglietti e Zanetti. Non si era mai arrivati ad una comparazione integrale degli idiomi lombardi dal punto di vista della loro struttura grammaticale.

Dopo il successo del Lessico, la Mondadori accetta di pubblicare anche la Grammatica dei dialetti della Lombardia”    nel  marzo 2005.

Alla fine dello stesso anno nasce un nuovo comitato scientifico, che comprende stavolta i maggiori docenti universitari in materia dell’area lombarda: Angelo Stella(un. Pavia) e Giovanni Bonfadini (un. Milano).

Nel 2006 il terzo anello del nuovo “Corpus linguistico-letterario lombardo”: l“Antologia della Poesia nelle lingue e nei dialetti della Lombardia . Dal Medioevo al XX secolo Ed LibriSheiwiller ( curata ancora da Rognoni, con introduzione generale di Umberto Zanetti), da cui verrà tratto, nel 2007 l’audio CD, Voci della Poesia Lombarda ,  colle più importanti poesie dialettali di ogni tempo recitate dai più noti attori del settore.

 Infine , nel corso del 2008 è stata realizzata la ricerca “Introduzione alla Toponomastica della Lombardia” destinata alla pubblicazione di un  nuovo volume,   prevista   entro la fine del 2009.

A tutte queste attività a sbocco editoriale va aggiunto un numero considerevole, di contatti, corsi organizzati in varie città, presentazioni dei volumi citati , conferenze e convegni tenuti o organizzati dal direttore.

Segnaliamo a tal proposito soprattutto il convegno tenutosi a Milano, Palazzo Stelline, nel dicembre 2005 dal titolo L’universo ambrosiano oggi, quello integrato da un recital poetico e musical , tenutosi il 9 dicembre 2006  al Teatro dal Verme per la presentazione dell’ Antologia (“L’identità lombarda attraverso i suoi poeti”) , che è stato replicato al Museo del Tessile di Busto Arsizio il 19 maggio 2007 .Infine l’’ultimo convegno e recital poetico  Voci della poesia Lombarda” del 15 novembre scorso , nuovamente al Palazzo delle Stelline,  per la presentazione nel  capoluogo lombardo del’omonimo Cd.

Presentazioni del Lessico ,  della Grammatica e dell’Antologia sono state ospitate in prestigiose   sedi delle  provincie lombarde , tra cui Palazzo Recalcati di Varese, il Teatro  San Carlino di Brescia , Piazza  Cavour a Como,  palazzo Terragni di Lissone e la Biblioteca Civica di Cremona . Importanti anche i cicli di conferenze presso la Sala Tremogge di Busto, del 2004-2005 e del 2008-2009, con ospiti illustri rappresentanti della cultura lombarda, da Loj a P.Marelli, da Marcora a Stadera.  Tra i tanti incontri son stati presentati nei rispettivi ambiti territoriali diversi poeti dialettali sia della Lombardia occidentale che della Lombardia orientale.

Infine la presentazione del CD, con recital poetico di Scotti, Platto e Ravasio, ha degnamente inaugurato il 19 giugno FiorDiPagine , primo Festival del Libro della Brianza , a Lissone, (19-20-21 giugno 2009).

Organigramma

Centro delle Culture Lombarde (Clicca qui per scaricare lo Statuto)

  • On.le Umberto Bossi
  • Prof. Ing. Gianfranco Tosi
  • Dott. Giuseppe Armocida
  • Prof. Andrea Rognoni
  • Ing. Giancarlo Giavazzi
  • Dott. Alberto Luigi Gusmeroli
  • Dott. Marco Valente
  • Dott.ssa Maria Antonietta Palumbo
  • Dott. Aldo Stefanazzi